Skip to main content

Assemblea Generale dei soci

Si è svolta sabato 18 maggio 2024 l’annuale Assemblea Generale dei Soci dell’Associazione Nazionale Sclerosi Multipla Albero di KOS, al fine di  relazionare non solo sulle cose fatte ma, più compiutamente, su ciò che l’associazione si accinge a fare.


La riunione si è svolta presso la Sala Auditorium Riccardo Bacchelli Via Galeazza, 2 a Bologna. La partecipazione e avvenuta anche attraverso la piattaforma Facebook e alcuni soci sono potuti intervenire utilizzando la piattaforma zoom.

Nell’introdurre i lavori il Presidente nazionale Pietro Procopio ha così relazionato sulle attività associative:

Relazione morale al bilancio consuntivo 2023 e preventivo 2024.

Carissimi soci, Questo nostro bilancio sociale, giunto alla sua 14ª edizione, rendiconta e comunica le attività, i servizi, i progetti, le iniziative e i risultati raggiunti nel corso di questi anni, con particolare riferimento all’ultimo anno, dalla nostra Associazione. Sin dalla sua costituzione l’Associazione è attiva nel chiedere il riconoscimento della CCSVI, della sua diagnosi e del suo trattamento all’interno del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) senza costi per il malato con l’inserimento della CCSVI nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA). Alla luce di tali obiettivi le nostre attività possono essere riassunte, nella frase “Ricerca, Assistenza, Informazione” che cerca di riassumere i nostri obiettivi statutari. Tra gli aspetti più rilevanti della vita del nostro sodalizio, il bilancio, continua a mostrare una riduzione dei proventi, in prevalenza legate al riparto dei fondi del 5×1000 e alla contrazione del numero di associati. Il risultato d’esercizio consente di  uardare al futuro della nostra Associazione con rinnovata fiducia, ma non deve indurre ad abbassare la guardia. Il bilancio del Nazionale, pur con le misure severe di contenimento delle spese messe in atto non può ancora dirsi in equilibrio strutturale. La continua perdita di associati, pur riconducibile alla crisi che attanaglia il comparto dell’associazionismo socio-assistenziale rimane il punto di maggior criticità e la vera priorità che l’Associazione deve affrontare. Le strategie di risanamento individuate da parte del Consiglio direttivo nazionale sono state perseguite con determinazione soprattutto per quanto riguarda l’analisi e il contenimento delle spese, senza perdere di vista la necessità di rilanciare l’azione politica dell’associazione e di promuovere progetti e attività sui versanti scientifico e promozionale. In coerenza con quanto appena affermato, l’associazione, dopo il Convegno tenutosi nell’anno 2013 a Cremona ed il Simposio scientifico celebratosi a Bologna presso Palazzo Di Varignana nell’anno 2017, ha deciso di riproporre un ulteriore Simposio scientifico che si è celebrato a Cremona sabato 2 dicembre 2023. Relatori: Dott. Giuseppe Nicolò

FRAU: Ruolo della CCSVI nelle patologie dell’orecchio

Dott. Tommaso LUPATELLI: Nuove evidenze nel trattamento endovascolare della CCSVI

Dott. Raffaello PAGANI: Evoluzione nella strategia diagnostica della CCSVI

Dott. Domenico RICCI: SCV E Metodo RIMA nella CCSVI.

Abbiamo, così, avuto modo di ritrovarci insieme, ognuno con le proprie impressioni e riflessioni, confrontandoci su una tematica che ormai è insita negli ambienti scientifici: coniugare i tempi della Scienza con quelli della Vita. Verso la costituzione dell’Associazione CCSVI nella SCLEROSI MULTIPLA SICILIA. Non è senza un pizzico di orgoglio che voglio oggi con voi condividere la notizia relativa alla costituzione della realtà associativa siciliana CCSVI nella sclerosi multipla.

Voglio innanzitutto ringraziare il Vicepresidente Gualtiero Nicolini e il Consigliere Francesco Tabacco che tanto si o sono impegnati per realizzare questo obiettivo che oggi si concreta. Al neopresidente Orazio Messina giungano le felicitazioni e l’augurio di buon lavoro non solo da parte mia ma da parte dell’intera comunità associativa nazionale. L’associazione si porrà l’obbiettivo di informare, creare consapevolezza e aiutare le persone colpite dalla Sclerosi Multipla, di essere parte coadiuvante con le istituzioni sanitarie locali e nazionali, proponendo progetti per l’assistenza e la Diagnostica. Essere interlocutore con le istituzioni locali affinché si crei interesse ed operatività nell’affrontare anche le varie forme di malattia neurodegenerativa come la CCSVI , la Sindrome di Meniere ecc. La sede operativa è in via del Principe, 111 – 95121 – Catania (CT). Questo è l’indirizzo mail: ccsviregionesicilia@easytelecom.cloud Cellulare:351 5564318

Insomma, si tratta di una situazione critica ma non di un vicolo cieco, nel senso che esistono margini per una ripresa che dovranno essere esplorati con determinazione e lucidità. Rimandiamo alle informazioni più dettagliate relativamente alle altre iniziative promosse dallA’ssociazione che potrete trovare non solo sulle pagine del nostro sito web ma anche sulle pagine della nostra rivista star meglio. Non possiamo non concludere con un sentito ringraziamento alle Istituzioni che ci hanno con passione sostenuto: I nostri testimonial Anna Serova, Roberto Molinelli, il Maestro Mauro Benaglia e l’Orchestra concertante di Milano, il nostro Presidente onorario professor Fabio Gabrielli, Gianfranco Stanghellini, l’Amministrazione comunale di Granarolo dell’Emilia e tutti i nostri Volontari e Consiglieri che con il loro impegno e tanti sacrifici ci permettono di svolgere le nostre attività. Pietro Procopio, Presidente nazionale.

Nel corso della riunione il Tesoriere Francesco Tabacco a illustrato il Bilancio associativo che stato approvato nel corso dell’assemblea.

Il bilancio al 31 dicembre 2023 è stato redatto in base allo schema raccomandato dalla Commissione Aziende non profit del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti con Tina riferimento, in termini generali e per quanto applicabili, alla normativa del Codice Civile, alla normativa degli enti non  commerciali, tenuto conto anche delle Raccomandazione e delle Linee Guida dell’Agenzia per le Onlus e delle disposizioni di cui al D.Lgs. 117/2017 “Codice del Terzo Settore”.

La caratteristica principale dello schema di stato patrimoniale adottato consiste nell’esposizione dei singoli impieghi e fonti in ordine di liquidità crescente.

Il rendiconto gestionale ha lo scopo principale di informare sull’attività posta in essere nell’adempimento  ella missione istituzionale e ha come oggetto le modalità con cui sono state acquisite e impiegate le risorse nello svolgimento di tale attività. A partire dall’esercizio chiuso al 31 dicembre 2017 l’Associazione ha adottato, un impianto contabile cronologico e sistematico atto ad esprimere con compiutezza e analiticità le operazioni poste in essere in ogni periodo di gestione, e rappresentare adeguatamente in apposito documento la situazione patrimoniale, economica e finanziaria dell’Ente.

I proventi per quote associative, contributi ed offerte ricevuti da privati ed istituzioni sono imputati nell’esercizio dell’effettivo incasso o se derivano da specifici atti o delibere sulla base della loro competenza. I lasciti testamentari sono iscritti nel bilancio dell’esecuzione del legato testamentario.

Gli altri proventi e oneri sono iscritti in base al principio della competenza.

L’Associazione, come previsto dagli obblighi di legge in ottemperanza alla trasparenza amministrativa, pubblicherà sul proprio sito istituzionale in una apposita sezione di facile accesso e consultazione, denominata: “L’Associazione trasparente” sia la copia integrale di questa relazione morale che i prospetti relativi al bilancio consuntivo 2023 e preventivo 2024.