Covid 19: dal Ministero come curarsi a casa

Le ultime linee guida inserite nella circolare ministeriale pubblicata il 30 novembre.

Mentre la soglia di saturazione di reparti e terapie intensive cresce da giorni, uno dei punti seri da dover affrontare per il ministero della Salute è la cura di tutti gli infetti con sintomi lievi. Tutti quelli cioè che vengono invitati a rimanere a casa per evitare il sovraffollamento delle strutture sanitarie e che quindi sono chiamati a curarsi il virus in modalità domestica.

Dopo mesi di attesa la bozza di un protocollo guida è arrivata, linee che ora dovrebbero indicare a pazienti e medici di famiglia l’iter più indicato per intervenire sulla malattia ai pazienti e ai medici di famiglia, che fino a questo momento erano stati costretti a basarsi su indicazioni risalenti al mese di marzo.

Il documento, in 15 pagine, traccia uno schema terapeutico articolato in più punti e con varie modalità di trattamento a seconda del quadro clinico, dopo avere illustrato i fenomeni patologici che caratterizzano l’infezione.

In premessa si legge che “Sars-CoV-2 è una condizione estremamente complessa per i meccanismi fisiopatogenetici connessi, per la molteplicità delle manifestazioni cliniche e per il ruolo giocato dalla risposta immunitaria dei soggetti”.

Lo step successivo rappresenta la difficoltà a inquadrare “a tutti gli effetti, un patogeno sconosciuto alla comunità scientifica internazionale fino alla fine di dicembre 2019”, ma precisando però che “la gestione clinica dei pazienti affetti da sintomi attribuibili al nuovo coronavirus è progressivamente evoluta nel tempo” grazie a all’arrivo di “informazioni relative al determinismo patogenetico della condizione morbosa, ai sintomi presentati dai pazienti e alle conoscenze nell’ambito dell’efficacia e delle tossicità correlate alle differenti terapie”.

Il trattamento terapeutico
Gli esperti lo definiscono “articolato su approcci differenziati come potrete rilevare leggendo la circolare inviata a tutti i medici di famiglia che disegna le linee guide terapeutiche.

Qui potete scaricare il relativo documento

Nella foto Roberto Speranza dal 5 settembre 2019 ministro della salute nel Governo Conte.

ASSOCIAZIONE SCLEROSI MULTIPLA ALBERO DI KOS - CF: 91321490376 - IBAN: IT62R0306902478100000009298